i cartelloni pubblicitari

Manifesti pubblicitari: cosa sono?

I manifesti pubblicitari sono forse la più antica forma di comunicazione che l’essere umano ha a sua disposizione per farsi conoscere e promuovere le proprie attività o dare informazioni utili alla comunità in cui è inserito. La storia della pubblicità e la sua evoluzione sono infatti legate a doppio filo con quella delle affissioni, uno strumento utilizzato da sempre per rispondere a diverse necessità di promozione. Ad esempio, i manifesti pubblicitari sono il tradizionale strumento impiegato a scopi propagandistici sin dall’epoca della rivoluzione industriale. Tuttora utilizzati quando si avvicinano i periodi delle elezioni per mettere in mostra i singoli candidati, i manifesti pubblicitari da sempre vengono impiegati per fare comunicazione politica.

Utilizzati per moltissimi altri scopi, i manifesti pubblicitari si rivelano particolarmente efficaci per la promozione di eventi nelle vicinanze, così come per comunicare la disponibilità di singole offerte dei negozi della zona.

Come si può intuire, i manifesti pubblicitari funzionano molto bene quando si tratta di promuovere attività sul territorio, per comunicare l’apertura di nuovi negozi oppure per segnalare che ci si sta avvicinando a un’area di interesse, come ad esempio un ristorante o un centro commerciale. Al contrario, le affissioni pubblicitarie risultano invece meno utilizzate, in quanto meno efficaci, per scopi di branding e comunicazioni generaliste. Questo perché esse agiscono sul potenziale cliente a un livello di immediatezza e risulterebbero poco impattanti per esporre la persona ad acquisti che prevedono processi decisionali impegnativi o a marchi sconosciuti. Vediamo di seguito come creare un messaggio che risulti d’impatto e qual è l’iter da seguire per chi desidera pubblicare un’affissione pubblicitaria.

Corso Carlo Marx direzione Catania Misterbianco Catania Cartelloni Pubblicitari
Corso Carlo Marx direzione Catania Misterbianco Catania Cartelloni Pubblicitari

Come strutturare una corretta comunicazione per un manifesto pubblicitario?

Le affissioni a scopi pubblicitari sono dislocate strategicamente in punti con molto traffico di passaggio, sia pedonale sia di automobili. Ovviamente questo implica che il messaggio va strutturato al meglio, tenendo sempre a mente l’obiettivo finale che è quello di colpire immediatamente l’occhio del passante, catturandone l’attenzione per poter arrivare dritto al punto. Ecco che per cogliere nel segno meglio dare via libera a colori vivaci, messaggi testuali che pongono domande al potenziale cliente, magari evidenziando un problema o un’esigenza latente. Un’altra strategia spesso utilizzata è quella di scegliere foto molto d’impatto, con volti grandi che guardano il cliente dritto negli occhi per suggerire una relazione.

Una volta studiato il messaggio più adeguato e approvata la creatività, per poter pubblicare la propria affissione ci si affida alle concessionarie di pubblicità della zona. In una città possono esserci più concessionarie diverse, che offrono posizionamenti in grado di rispondere a svariate esigenze, che possono differire principalmente per il tipo di target che si vuole andare a colpire. Se, ad esempio, si è alla ricerca di intercettare un pubblico molto giovane oppure over 60, una scelta oculata può essere quella di affittare gli spazi pubblicitari delle pensiline degli autobus. Se invece si sta cercando di colpire dei manager o un target alto-spendente, si potranno affittare degli spazi pubblicitari vicino a zone industriali o tangenziali. A seconda della zona, si procede quindi con il contattare la concessionaria di pubblicità più adeguata, la quale proporrà il noleggio di un determinato slot di spazi disponibili per un certo periodo di tempo (generalmente non inferiore a 14 giorni di calendario). Gli spazi hanno costi molto diversi tra loro a seconda di dove sono posizionati e quanta esposizione promettono di far avere al messaggio pubblicitario. Sul prezzo del singolo spazio può influire inoltre anche la stagione: se si vuole assicurarsi una promozione che colpisca i consumatori durante un periodo caldo come Natale o i saldi, è probabile che il costo aumenti in virtù della maggiore concorrenza.

Quando si saranno scelti gli spazi, l’azienda dovrà fornire alla concessionaria la creatività declinata in tutti i formati richiesti che possono andare dai 6×3 (i più grandi e impattanti) ai classici 100×140 delle pensiline degli autobus.

I più moderni tipi di affissioni pubblicitarie sono provvisti di digitalizzazioni, per permettere di quantificare il ritorno sull’investimento in quote pubblicitarie. Uno dei principali problemi che ha causato una notevole flessione negli investimenti in anni passati si è dovuto proprio all’avvento della comunicazione digitale che permette per un costo inferiore di misurare i risultati ottenuti.

Categories : Cartelloni Pubblicitari Manifesti